Tommy StoccaFin da bambino, parallelamente alla passione per l'arte del disc-jockey in discoteca, nutriva anche una particolare attenzione per il mondo della radio. Alcuni aneddoti negli anni 80 possono facilmente far capire quanta voglia c'era di approdare e scoprire quella dimensione. Uno su tutti, il fatto di registrare alla radio i programmi di dediche  richieste su cassettine  per poi riproporre solo la parte musicale parlandoci sopra come se conducesse una trasmissione e regalandole successivamente agli amici. Era sempre lui che con tre nomi diversi e cambiando la voce ogni giorno  richiedeva telefonicamente canzoni apposite alla radio con la preghiera di volerle registrare (e dunque era implicito che lo speaker di turno non doveva parlare a lungo sulle tracce).

Ma andando ancora indietro nel tempo (fine anni 70) non era nuovo ad "incidere" la voce da bambino, sulle audio cassette di cantanti che la mamma ascoltava. Poi si riascoltava e mandava avanti/indietro le canzoni, agendo sugli appositi tasti del registratore, scegliendo il punto di attacco. Ma tutto questo esperimentare deve esser stato per forza di gran aiuto e soprattutto frutto di ispirazione fino a quel momento in cui nel 1988 una  nota e importante radio del mantovano "Onda 
Radio Activity" gli affida il compito di registrare nei propri studi delle audio-cassette di musica varia prelevata da dischi per poi essere ritrasmesse nelle ore notturne.

Ma la voglia di trasmettere in diretta e dare una voce alla musica che in quel periodo ascoltava e comprava gli fece 
cercare un'altra radio. E così appena un anno dopo eccolo ad intrattenere nell'etere per due sere a settimana qualche centiania di ascoltatori nella piccollissima emmitente "Radio Mozzecane" nella provincia di Verona. 

Acquisita un pò più di esperienza ma sempre conscio del fatto che ancora molta strda c'era da fare e 
una immensità di cose da imparare passa nel 1990 a "Radio Antenna 3" di Peschiera del Garda. Una radio molto seguita, soprattutto dai giovani, con un palinsesto ricco di musica dance e dunque terreno fertile per potersi creare programmi su misura. Realizza e conduce settimanalmente la "Antenna 3 Parade" (la classifica dei 10 dischi più ballati in discoteca). La musica era totalmente trasmessa con apparecchiature digitali e campionatore. Ne risultava di fatto un programma talmente diverso dai soliti e ogni volta veniva stravolto.

Grazie ad un concorso indetto dalla storica "Radio Blù" di Villafranca di Verona si fa conoscere sempre più e grazie al secondo posto ottenuto approda a fine anno in questa prima e vera importante realtà radiofonica. Grazie all'uso sempre più considerevole del campionatore realizza programmi dance mixati e basi per spot pubblicitari.

Contemporaneamente trasmette in voce tutti i pomeriggi per "Radio Monte Baldo" con un programma di dediche e richieste.

Dal 1993 al 1995, trovandosi per parecchi giorni a settimana in Trentino Alto Adige dove lavorarava come dj in discoteca e per tanto non essendo in grado di condurre puntualmente il programma, anche per le numerose serate che svolgeva a destra e a sinistra, decide di accantonare per qualche periodo il discorso radio limitandosi solamente alla conduzione di una classifica dance per "Radio Primiero" di Imer (Trento) che in ogni caso veniva precedentemente registrata.

Dal 2000 al 2012 fa parte della scuderia di "Radio Studio Più" di Desenzano del Garda realizzando programmi mixati dance, spot radio e come dj alla consolle nelle serate ed eventi della radio.

Nel 2013 prende forma il progetto "90 Dance Radio" che da qualche anno ci stava lavorando.

Sito Internet: www.tommystocca.it